logo-robur
24/05/2016

Detrazione fiscale anche per i sistemi di monitoraggio remoto

Confermata la detrazione dei dispositivi di controllo da remoto degli impianti di riscaldamento

Detrazione fiscale anche per i sistemi di monitoraggio remoto
Come previsto dalla Legge di Stabilità 2016 (emanata lo scorso dicembre), l’Agenzia delle Entrate con Circolare n. 20/2016 conferma che le spese per l’installazione di dispositivi multimediali per il controllo da remoto degli impianti di riscaldamento e/o produzione di acqua calda e/o climatizzazione delle unità abitative, possono beneficiare della detrazione fiscale del 65% anche se vengono sostenute successivamente all’acquisto del bene oggetto del monitoraggio.

In altre parole, il sistema di monitoraggio è detraibile al 65% a prescindere da quando è stato acquistata l’apparecchiatura da monitorare, e se questa è rientrata o meno negli interventi di riqualificazione energetica.

Si allega qui sotto uno stralcio della Circolare dell’Agenzia delle Entrate.

 

Share
Share
Share
Share
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info