logo-robur
26/11/2015

Audit energetico obbligatorio entro il 5 dicembre 2015

Le grandi imprese e le aziende energivore chiamate a misurare i propri consumi e a capire come sono distribuiti in modo da intervenire per ridurli.

Audit energetico obbligatorio entro il 5 dicembre 2015
L'audit energetico è il principale strumento di analisi energetica a disposizione per capire come si consuma l'energia e dove bisogna intervenire per migliorarne l’utilizzo. L'idea del Legislatore è che le diagnosi possano costituire un’opportunità per le imprese per individuare le aree di miglioramento negli usi energetici e intervenire per ridurre i consumi, accrescendo la propria competitività.

Il decreto legislativo 4 luglio 2014, n. 102 sancisce l’obbligo di effettuare la diagnosi energetica per le grandi imprese e per le aziende a forte consumo di energia:
  • grandi imprese: sono considerate tali quelle con più di 250 dipendenti oppure con un fatturato superiore a 50 milioni di euro. L’azienda è obbligata a eseguire la diagnosi energetica entro il 5 dicembre solo se la condizione di grande impresa si è verificata nei due anni di esercizio precedenti (2014 e 2013); 
  • aziende a forte consumo di energia (aziende energivore): sono quelle che beneficiano degli incentivi per gli energivori sugli oneri di sistema (devono effettuare l’audit entro il 5 dicembre 2015 se erano iscritte nell’elenco energivori nel 2014).
 

Chi esegue l'audit?

I soggetti qualificati, anche se non certificati (almeno fino a luglio 2016), possono eseguire l'audit: si tratta di ESCO (Energy Service Company), Esperti in Gestione dell'Energia (EGE), auditor energetici.
 

Quali sanzioni si rischiano?

Le grandi imprese e le imprese a forte consumo energetico che non effettueranno l'audit entro la data prevista dal Decreto saranno soggette ad una sanzione amministrativa fino a 40.000 euro.

Diventa sempre più stringente l'obbligo di efficientare gli impianti di riscaldamento con l'utilizzo di unità ad alta efficienza, come le pompe di calore ad assorbimento a gas che, utilizzando anche le energie rinnovabili,possono raggiungere efficienze molto elevate.
 

Share
Share
Share
Share
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info