logo-robur

AREA TECNICA // DOSSIER TECNICI // I VANTAGGI DEI RADIATORI A GAS // I radiatori a gas e i regolamenti europei sull'efficienza energetica

I radiatori a gas e i regolamenti europei sull'efficienza energetica



La regolamentazione internazionale sugli apparecchi connessi all'energia, cioè che consumano energia per fornire un servizio, dal 1 gennaio 2018 coinvolge anche gli apparecchi di riscaldamento d’ambiente locale di tipo domestico come stufe e radiatori individuali a gas.

I regolamenti europei delegati EU 2015/1188 e EU 2015/1186 introducono per questa tipologia di apparecchi, la progettazione ecocompatibile e l’etichettatura energetica, al pari di quanto già avvenuto per altri apparecchi di riscaldamento quali caldaie, pompe di calore e generatori d’aria calda, come per altre apparecchiature di diffuso utilizzo (elettrodomestici, ventilatori, pompe di circolazione e tanti altri).

I regolamenti hanno introdotto alcune regole di progettazione degli apparecchi, imponendo, in estrema sintesi, due requisiti tecnici da rispettare da parte dei produttori:
  • un limite minimo di efficienza energetica media stagionale;
  • un limite massimo di emissioni di NOx nei prodotti di combustione.
L’efficienza energetica stagionale per gli apparecchi per il riscaldamento d'ambiente locale a focolare chiuso che utilizzano combustibili gassosi o liquidi non deve essere inferiore al 72%.
Il valore massimo di emissioni di ossido e biossido di azoto nei prodotti di combustione provenienti da apparecchi per il riscaldamento d'ambiente a focolare chiuso che utilizzano combustibili gassosi o liquidi non devono superare i 130 mg/kWh.
 
Modello Efficienza energetica (%) Emissioni (mg/kWh) Classe energetica
Calorio 52M 90 116 A
Calorio 42M 90 97 A
Supercromo 3002 90 56,4 B
Supercromo 3001 90 56,4 B
TS2000 86 129,6 D

I manuali di istruzione destinati agli installatori e agli utilizzatori finali, resi disponibili anche sui siti web a libero accesso dei fabbricanti, devono obbligatoriamente contenere alcuni dati e informazioni tecniche previsti dai regolamenti, tramite un’apposita tabella come nell'esempio riportato sotto.
 
Tabella tecnica del radiatore Robur Calorio 42

Inoltre, il Regolamento EU 2015/1186 introduce la pubblicazione della classe energetica di questi prodotti, come avviene per altri prodotti analoghi di riscaldamento. L’etichetta pubblicata dal costruttore indica la classe energetica di appartenenza del prodotto con una lettera, dalla A alla G, in relazione alla sua efficienza media stagionale.

Con l’introduzione di queste disposizioni, la Commissione europea vuole spingere alla realizzazione e immissione sul mercato di apparecchi termici sempre più performanti sotto il profilo dei consumi energetici e sempre meno inquinanti in relazione all'impatto sull'ambiente in cui viviamo.

E’ da ricordare che questi regolamenti sono riferiti specificatamente alla progettazione del prodotto e ai requisiti minimi che i produttori devono rispettare per poter immettere sul mercato questa tipologia di prodotto. Nulla quindi hanno a che fare con l’installazione e manutenzione degli apparecchi, che invece continuano a essere dettati da norme, regolamentazioni e legislazioni nazionali e locali, che non hanno subito alcuna modifica in relazione a questi regolamenti.
 

FAQ

I radiatori individuali a gas possono essere ancora utilizzati dal gennaio 2018?
Certo, l’importante è che questi prodotti siano accompagnati da una specifica documentazione (tabella tecnica), che fornisca all’installatore e all’utilizzatore i dati tecnici previsti dai regolamenti europei delegati riferiti a questa tipologia di apparecchi.

Tutti i radiatori a gas quindi possono essere ancora installati?
I radiatori a gas che gli installatori e gli utenti finali possono reperire dal mercato possono essere certamente installati. Non è necessario che siano accompagnati dalla documentazione di cui sopra, perché l’obbligo di questa è in capo al produttore solo per gli apparecchi immessi sul mercato dal 1 gennaio 2018. Per gli apparecchi immessi sul mercato in precedenza non vi era alcun obbligo e comunque possono essere tranquillamente installati anche dopo il 1 gennaio 2018, senza alcun limite temperale.

Qualsiasi radiatore a gas è quindi installabile?
Possiamo affermare di si, ma suggeriamo di verificare, se l’apparecchio è stato prodotto dopo il 1 gennaio 2018, la sua efficienza energetica, che può essere confrontata attraverso l’etichetta energetica pubblicata dal costruttore. La Classe energetica ErP fornisce infatti un primo valore di confronto: come per molti altri apparecchi di uso comune, il modello in Classe energetica A è più efficiente di uno di Classe B o C. Se si volesse approfondire meglio l’efficienza media stagionale, potrà essere consultata la Tabella dati, che riporta, tra l’altro, i consumi di energia stimati e il valore di rendimento medio stagionale, calcolati secondo quanto disposto dai regolamenti europei.
 
 
Area riservata per progettisti
Share
Share
Share
Share
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info