logo-robur logo-robur
Carriere Come raggiungerci Accesso G3 Webmail aziendale

AREA TECNICA // DOSSIER TECNICI // INCENTIVI // Regione Lombardia: Fondo per l’Efficienza Energetica FREE

Regione Lombardia: Fondo per l’Efficienza Energetica FREE


 Regione Lombardia: Fondo FREE per l'amministrazione pubblica
 

Che cos’è


Il bando sostiene l’efficientamento energetico del patrimonio edilizio pubblico, attraverso un’agevolazione composta da una quota di contributo a fondo perduto pari al 30% delle spese ammissibili ed entro il limite massimo di 2.100.000 euro e una quota di finanziamento pari al 40% delle spese ammissibili ed entro il limite massimo di 2.800.000 euro.
 

Dotazione Finanziaria


La dotazione finanziaria del Fondo FREE è di 30.750.000 euro (Finlombarda S.p.A. agisce come Gestore per la quota di finanziamento con capitale e gestione separata).
 

A chi si rivolge

 
  • Comuni
  • Comunità Montane
  • Forme associative di Comuni

Ad avvenuta concessione dell’agevolazione, gli Enti proprietari degli edifici possono decidere di indire una gara di PPP, secondo le modalità ed i requisiti specificati nel bando. In questo caso il partner privato aggiudicatario potrà essere il beneficiario diretto del contributo e del finanziamento agevolato per la realizzazione delle opere.
 

Cosa Finanzia


Finanzia interventi di efficientamento energetico su edifici pubblici in Lombardia aventi un valore minimo di spese ammissibili di 1 mln di euro.
 

Spese Ammissibili

 
  • Diagnosi energetica o audit energetico
  • APE ante operam
  • APE post operam
  • Oneri di progettazione, direzione lavori e collaudo fino a un massimo del 10%
  • interventi per l’efficientamento energetico dei servizi di climatizzazione invernale o estiva, di illuminazione (interna o delle pertinenze), di trasporto di persone o cose (es. ascensori, scale mobili), di acqua calda sanitaria, che interessino l’involucro e le pertinenze dell’edificio e i suoi impianti tecnologici. Gli interventi potranno pertanto riguardare (a titolo esemplificativo ma non esaustivo):
    1. coibentazione dell’involucro edilizio, inclusa la sostituzione dei serramenti;
    2. realizzazione di pareti ventilate;
    3. realizzazione di opere per l’ottenimento di apporti termici gratuiti;
    4. acquisto e installazione di sistemi schermanti, per la protezione dalla radiazione solare;
    5. ristrutturazione dell’impianto termico, del sistema di distribuzione, di regolazione ed eventuale contabilizzazione del calore;
    6. acquisto e installazione di sonde geotermiche;
    7. acquisto e installazione di impianti solari o di altro impianto alimentato da fonte rinnovabile;
    8. installazione di sistemi e dispositivi per il controllo automatizzato e la telegestione dell’edificio;
    9. installazione di sistemi di monitoraggio e visualizzazione all’utenza dei consumi dell’edificio;
    10. efficientamento del sistema di illuminazione o di sistemi di trasporto (es.: ascensori o scale mobili) interno o relativo alle pertinenze dell’edificio;
  • Costi per la garanzia fideiussoria fino a un massimo del 2% del valore della garanzia
  • Collaudo degli interventi
  • Cartellonistica per la pubblicizzazione dell’agevolazione fino a un massimo di 500€ per edificio
  • Costi per imprevisti fino a un massimo del 5%
 

Modalità di accesso


La domanda di partecipazione potrà essere presentata esclusivamente su www.siage.regione.lombardia.it a partire dalle ore 12:00 del 13 giugno 2016 sino alle ore 12:00 del 28 ottobre 2016, caricando a sistema la seguente documentazione:
  • elaborati progettuali almeno a livello di progetto preliminare
  • diagnosi energetiche o audit energetico
  • numero protocollo Cened +2.0 dell’attestato di prestazione energetica APE
  • atti di delega (o atti convenzionali equivalenti) degli enti proprietari degli edifici in caso di domanda presentata da una Comunità Montana o da latra forma associativa di Comuni.

Per accedere all’agevolazione è inoltre necessario conseguire una riduzione minima degli indici di prestazione energetica degli edifici così come definita nel bando, nonché adeguare l’edificio ai requisiti minimi prestazionali previsti dalla dgr 3868/2015.
 

Per informazioni


Chiarimenti in merito al bando possono essere richiesti a bandi_edilizia@regione.lombardia.it Per le richieste di assistenza tecnica alla compilazione on line è possibile contattare il Call Center di Regione Lombardia al numero verde 800131151 dal lunedì al venerdì dalle ore 8:00 alle ore 20:00 e il sabato dalle ore 8:00 alle ore 12:00.

Per informazioni di carattere amministrativo, è possibile rivolgersi a:
Raniero Bellarosa – tel. 0267656022
Graziella Moroni – tel. 0267656938

Per informazioni di carattere tecnico, è possibile rivolgersi a:
Valentina Sachero – tel. 0267652331
Silvia Galante – tel. 0267654852

.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info